Arredare con i pouf: tutti i consigli di stile

Arredare con i pouf: tutti i consigli di stile
Ultime notizie Team Casarreda Store

I pouf, essendo molto versatili, sono una delle scelte migliori per arredare, movimentare e personalizzare una camera. Scopriamo di più su questo pezzo d’arredamento.

Nei salotti di fine Ottocento veniva utilizzato come semplice poggiapiedi  e, assolvendo questo compito almeno fino agli anni 80 del Novecento, oggi il pouf, se scelto con criterio, darà un tocco di stile unico alla tua casa.

 

Il pouf perfetto per ogni situazione

Un pouf è più di un poggiapiedi o una semplice seduta. È un elemento d’arredo funzionale e versatile, diventato un must have per tutti i designer d’interni, in grado di dare carattere ad ogni stanza della casa.

Esistono sul mercato pouf di ogni tipo, forma, colore, materiale e con una diversa destinazione d’uso, che si adattano ad ogni contesto. Proprio per la sua versatilità, per la sua caratteristica di essere poco ingombrante, è importante acquistarne uno secondo l’uso che si vuole farne. Quali sono le funzioni che può avere un pouf?

 

Il pouf come poggiapiedi

L’utilizzo più antico e più comune di un pouf è quello di poggiapiedi; in soggiorno di fronte al divano o vicino ad una poltrona è ottimo per appoggiarci i piedi e rilassarsi. Per questo utilizzo è importante scegliere un pouf che sia adatto al divano o alla poltrona, quindi dello stesso materiale, dello stesso colore o dello stile che più si addica. Oppure si può scegliere un pouf che abbia un contrasto, in modo da dare più carattere alla stanza.

 

Il pouf come contenitore

Oltre ad essere utile come seduta, il pouf può offrire soluzioni salvaspazio, perché può diventare un comodo contenitore per giornali e riviste, per plaid da tenere a portata di mano quando ci si vuole rilassare sul divano, o giocattoli per bambini.

 

Un originale tavolino

Grazie alle forme molto originali e particolari dei pouf, sarebbe un peccato usarli solo come poggiapiedi; possono, invece, diventare dei tavolini da salotto o degli originali comodini, soprattutto se ci si trova in appartamenti con poco spazio.

 

Un posto letto in più

Sembrerà assurdo ma esistono dei pouf che possono addirittura trasformarsi in comodissimi letti singoli. È la scelta migliore se hai una casa piccola, ma vuoi ospitare amici o parenti a casa.

Per esempio è presente sul nostro store il pouf letto ORCHIDEA, disponibile in diversi colori e in base alle tue esigenze.

 

Un pouf per ogni stanza

Un pouf può essere utilizzato in ogni stanza della propria casa, ma è importante che si trovi in armonia con lo spazio circostante e con lo stile d’arredamento che hai scelto per la tua casa. Se hai arredato la tua casa con uno stile classico avrai bisogno di un pouf di colore neutro e dalle linee essenziali; se invece il tuo arredamento è moderno puoi scegliere un pouf dalle forme e dai colori più stravaganti, per un effetto divertente, come il modello LARGE PATCHWORK, presente nel nostro store.

Ma in quale stanza puoi posizionare un pouf? Hai l’imbarazzo della scelta.

  • In salotto: l’habitat naturale di un pouf è senza dubbio il salotto, dove può fungere da poggiapiedi davanti al divano, da tavolino o da seduta aggiuntiva. Inoltre il pouf può essere utilizzato semplicemente come elemento d’arredo decorativo che, se scelto bene, dona all’ambiente un tocco speciale e personale, per ravvivare la stanza.
  • In camera da letto: in camera da letto il pouf può sostituire una poltrona troppo ingombrante, può essere utilizzato come seduta davanti ad un beauty, come portariviste, come tavolino o può anche sostituire i comodini.
  • Nella camera dei bambini: i pouf sono molto comodi per un bambino perché possono essere utilizzati come seduta per i più piccoli, o possono anche essere utilizzati come contenitori per i giocattoli o ancora come ripiano per disegnare e colorare.