Arredare con i separé: 6 idee per farlo

Arredare con i separé: 6 idee per farlo
Ultime notizie Team Casarreda Store

Sono belli, pratici e anche molto utili nella divisione degli spazi della casa. Ecco come arredare con i separé in modo intelligente

Il separé, chiamato anche paravento, è nato in Oriente, molto molto tempo fa. Aveva ante di carta e serviva, semplicemente, a dividere le varie stanze della casa.

Durante il Medioevo, invece, il separé era fatto di cuoio decorato o di legno, era abbastanza piccolo e serviva soprattutto per creare un angolo di privacy. Ma il suo periodo d’oro venne nel ‘700, quando in Francia si trasformò in un oggetto lussuoso e decorativo per le case nobiliari.

Come arredare con i separé, oggi?

Oggi i separé sono ritornati di gran moda, soprattutto perché le nostre case stanno diventando sempre più “open”. Serve quasi sempre, quindi, una soluzione che divida un ambiente senza ricorrere a una ristrutturazione, togliendo, di conseguenza anche la luminosità.

Pratici, comodi e anche belli, i separé non solo dividono, o nascondono, aree della casa senza però soffocarle, ma sono anche degli ottimi complementi d’arredo capaci di dare personalità alla tua abitazione. Ecco come usarli al meglio e come arredare con i separé.

Arredare con i separé: quando ricorrere a questo elemento d’arredo

Un separé è come una porta aperta sul passato, a quando le donne proteggevano la propria intimità ricorrendo a schermi fatti di stoffa per cambiarsi d’abito o per farsi un bagno.

Il separé, infatti, che sia fatto di carta, di legno, in vimini o in metallo, ha questo fascino misterioso del “posto segreto”, uno spazio intimo anche in presenza di altre persone che soggiornano nella stessa camera. Grazie ai separé, si possono realizzare vere e proprie stanze, anche con arredi diversi da quelli presenti nella stessa area, in cui ci si può dedicare ai propri hobby o in cui poter nascondere alla vista cose che non si vogliono mostrare.

Il separé è un elemento d’arredo molto versatile e può venirti in aiuto soprattutto quando:
Hai una casa piccola e devi far coesistere diverse attività in una sola stanza, dandogli il giusto spazio
Hai una casa di grande metratura e devi organizzare meglio gli spazi senza chiuderli, creando ambienti più raccolti

Quello che una volta serviva solo a nascondere, oggi è stato reinterpretato da numerosi designer che hanno fatto del separé un meraviglioso elemento d’arredo, bello e utile.

Come arredare con i separé i vari spazi della tua casa

Come abbiamo già detto, i separé sono estremamente versatili e possono essere posizionati ovunque, per ogni tipo di esigenza. Possono avere uno scopo puramente decorativo, come in camera da letto, possono essere un originale oggetto di design, o può essere entrambe le cose con anche una funzione divisoria degli spazi.

I separé, quindi, possono diventare protagonisti della tua casa unendo l’utile al dilettevole.

Ecco 6 pratiche soluzioni per arredare casa con i separé:

Creare l’angolo lettura in camera da letto o in salotto: chi non ha mai sognato un angolo intimo e personale per leggere i propri libri preferiti? Posizionare un bel separé in un angolo del salotto o della camera da letto, creando un angolino isolato dal resto della stanza, può essere un’ottima soluzione. Basterà arredarlo con una bella piantana e una poltrona comoda. Se c’è spazio, perché no, anche un tavolino da caffè per sorseggiare una bevanda in tutto relax. Casarredastore ti consiglia tre bellissimi separé per questa occasione, simpatici, belli e dalle fantasie rilassanti, come Le Rose, L’Albero e I Visi, disponibili in più colori, dal telaio in legno e con stampa su tela bifacciale.

Creare l’angolo studio: se nella tua casa manca una stanza in più per il tuo studio ma c’è una stanza di metratura più ampia da poter dividere, puoi ricorrere ad un separé per creare una zona protetta che possa diventare una tranquilla area di lavoro o di studio. In questo caso, abbiamo per te New York, un bellissimo separé dalla stampa iper-moderna.

Separare l’angolo cottura dalla zona pranzo o la zona living dalla cucina: gli appartamenti degli ultimi anni tendono ad ottimizzare gli spazi e, molto spesso, ci troviamo a vivere in open space, dove salotto, sala da pranzo e cucina sono in un’unica stanza. Puoi creare una divisione non troppo invasiva ricorrendo ai separé, posizionati in luoghi strategici possono diventare la parte più originale dell’ambiente. Perfetti per la missione, i separé Comics, Comics Grey e Comics Colours di Casarredastore.

Dividere l’ingresso dal salotto: sempre nel caso di open space, spesso l’ingresso della casa si apre direttamente sul salotto e a non tutti piace. Alzare una parete, però, non è una buona idea poiché si rischierebbe di soffocare l’ambiente. Ecco perché c’è bisogno di una separazione che non sia troppo evidente. In questo caso, sarebbe perfetto un separé sospeso, di quelli agganciati al soffitto, che scendendo verticalmente crea un effetto vedo-non vedo davvero suggestivo. Come il bellissimo separé sospeso Anni’70!
Creare una zona privata in bagno o in camera da letto: anche quando si è una coppia ben rodata, c’è sempre l’esigenza di un minimo di privacy, ecco perché un separé potrebbe aiutare a creare una comoda zona privata in bagno quando, per necessità, viene usato da più persone nello stesso momento. Anche in camera da letto, per mera decorazione, come appendiabiti, o per conservare un pizzico d’intimità e mistero, un separé fa sempre comodo. Belli e romantici i separé dedicati a Marylin Monroe7

Creare uno sgabuzzino in un angolo morto della casa: se la tua casa è molto piccola e proprio non sai dove nascondere l’aspirapolvere, la scopa, la paletta e altre cose utili per pulire casa, puoi individuare un angolo morto, valorizzarlo con un bel separé e usare quest’ultimo per nascondere ciò che non vuoi mostrare.