Arredare in stile anni ’80: 5 elementi must have

Arredare in stile anni ’80: 5 elementi must have
Ultime notizie Team Casarreda Store

Arredare in stile anni ’80 la casa è una tendenza all’ultima moda del 2017! Ecco alcuni consigli per farlo bene e gli arredi che non devono mancare

Gli anni ’80 stanno tornando, nell’abbigliamento così come nell’arredamento. C’è a chi piace e a chi no, ma non si può negare che l’arredamento anni ’80 abbia fatto storia e che sia stato uno degli stili più innovativi degli scorsi decenni, che sta tornando di grande tendenza anche quest’anno.

Se quell’epoca l’hai vissuta non potrà farti che piacere tornare indietro di 30 anni e se, invece, non eri ancora nato o eri troppo piccolo ti divertirai a scoprire un mondo tutto nuovo, a modo suo sempre attuale, con le esagerazioni che hanno segnato quegli anni colorati e divertenti.

Ma come si fa ad arredare in stile anni ’80 la propria casa? Basta tenere presente alcune regole: linee molto decise, colori sgargianti ma, soprattutto razionalità, funzionalità e praticità. Quest’ultimo punto, poi, è quello più importante, infatti nessuna decorazione in una casa degli anni ’80 era un mero orpello insignificante, ma aveva sempre una funzione pratica, anche già solo per fungere da divisori.

Non resisti al fascino degli anni ’80? Scopriamo cosa non può mancare in una casa in questo stile!

Arredare in stile anni ’80: i punti essenziali

Nello stile anni ’80 fanno da padrone i colori decisamente forti, dalla texture opaca, per le pareti che entrano in contrasto con quelli bianchi e neri dell’arredamento. I materiali più utilizzati per i mobili e i complementi d’arredo sono moderni, come vetro, metallo e legno.

Gli anni ’80 sono stati i primi a concepire il concetto di “open-space”: nelle case dell’epoca gli spazi si fanno più aperti e cominciano a convivere nello stesso ambiente cucina, sala da pranzo e soggiorno senza troppe divisioni. Si fa importantissimo l’angolo tv, grazie anche alle nuove tecnologie di home entertainment che si affacciavano sul mercato e i primi sistemi di dolby surround.

Arredare in stile anni ’80: 5 elementi must have

Il salotto, quindi, diventa più ampio e comincia ad essere il luogo preferito da vivere in casa. Niente elementi puramente decorativi, tutto deve essere funzionale e in opposizione alle mode passate. Forme geometriche, temi vagamente spaziali e linee pulite, pezzi di artigianato africano non mancavano nelle case dei più originali. Nel salotto cominciava ad affacciarsi il divano comodissimo, di pelle scura e le sedie e le lampade diventano protagoniste dell’arredamento.

Se decidi di arredare la casa in questo stile, però, il consiglio è di concentrarsi solo su alcune stanze per non appesantire troppo l’ambiente, e usare elementi che si sposino bene tra loro.

Arredamento anni ’80: 5 cose che non devono mancare

Arredare in stile anni ’80 significa avere un carattere estroso e tanta personalità. La fantasia non ti dovrà mancare per accostare tutti questi elementi “must-have” che proprio non devono mancare per un arredamento che richiami pienamente quell’epoca.

Ecco 5 elementi essenziali per un perfetto arredamento anni ’80!

Divani e poltrone di pelle scura: negli anni ’80 il divano assumeva un’importanza e una funzionalità che non aveva mai avuto prima. Non a caso si cominciano a vedere nelle case i primi divani letto. Super comodo e imbottito, dalle linee pulite e rivestito in pelle scura nera o marrone, il divano anni ’80 era stiloso ed elegante.
Sedie di design: le sedie diventarono veri e propri elementi di culto e di design. La sperimentazione su questo elemento d’arredo era infinita, tanto da avere tantissimi modelli tra cui scegliere. Oggi, alcuni hanno un valore molto alto.
Tavolini bassi: ed ecco affacciarsi tra i complementi d’arredo i primi coffee-table. Tavolini bassi dalle linee geometriche o del tutto particolari realizzati rigorosamente in metallo o in vetro e dai colori accesi.
Lampade: anche le lampade, come le sedie, sono un elemento assolutamente significativo per quell’epoca. Grandi, coloratissime e dalle forme inconsuete, spesso con lampadine a vista. Dei veri pezzi unici!
Armadi molto grandi e spaziosi: nelle camere da letto, poi, non mancavano gli armadi quattro stagioni. Grandi, dalle linee semplici e super capienti. La grande importanza della moda negli anni ’80 dà origine alla necessità di avere armadi che contenessero molti vestiti da indossare durante l’anno, senza fare il cambio di stagione.

Il tocco in più: un grande classico dell’arredamento anni ’80 più sobrio, poi, era la poltroncina stile Luigi XVI rimodernata e resa più semplice, dai colori chiari, di solito usata nelle camere da letto come sedia da beauty.