Arredare in stile boho chic: 10 regole

Arredare in stile boho chic: 10 regole
Ultime notizie Team Casarreda Store

Cerchi uno stile d’arredamento per la tua casa? Se hai una personalità forte ed eclettica, perché non il boho chic? Ecco 10 regole per arredare in stile boho chic

Arredare in stile boho chic non è per tutti: per vivere in un ambiente del genere bisogna avere una personalità esplosiva, essere una persona super creativa, audace e stravagante e possedere un grande senso estetico.

Insomma, uno stile d’arredamento perfetto per “spiriti liberi”, viaggiatori e con l’animo d’artista. Vediamo insieme come arredare in stile boho chic la tua casa, senza commettere errori.

Arredare in stile boho chic: che cos’è?

Prima di poter arredare la propria casa in stile boho chic, è bene sapere cos’è precisamente e da cosa deriva.

Nell’ultimo anno, lo stile boho chic ha subito un’impennata, soprattutto nella moda, per poi espandersi anche nell’interior design. Boho deriva dal termine francese bohémien, sinonimo di uno stile di vita libertino dei poeti e degli artisti del diciannovesimo secolo, dettato da un desiderio di libertà e ribellione verso la società.

Gli stessi sentimenti di anticonformismo e libertà di espressione si ritrovano nello stile d’arredamento boho chic, uno stile senza regole, dal look trasandato, che mixa altri stili e mode anni ’60 -’70. Nel boho chic ritroviamo influenze etniche, hippie, orientali, rustiche e moderne che creano ambienti sapientemente caotici e multiformi, soprattutto, molto colorati.

Arredare in stile boho chic: 10 regole

Arredare in stile boho chic: materiali e colori

La chiave dello stile boho chic è senza dubbio il colore, anzi, i colori. Le tonalità più adatte sono le nuance calde e naturali come il marrone, il nero, il beige, l’oliva, il rosso, il viola, il kaki che vanno spesso abbinate a colori più estrosi come l’oro o l’argento.

Potrai, quindi, sbizzarrirti nel mixare mobili di diversi stili e altrettanti colori anche in una sola stanza. Ti consigliamo, però, di scegliere un massimo di tre o quattro colori per non sovraccaricare troppo l’ambiente.

Per quanto riguarda, poi, i materiali e i tessuti anche in questo caso quelli più adatti sono quelli naturali come il legno, la pelle, il velluto, magari scelti in combinazione per creare un’atmosfera accogliente. Una buona idea, ad esempio, comprare cuscini dai colori molto vivaci con frange e paillettes con inserti in pelle o eco-pelle.

Arredare in stile boho chic: ecco 10 elementi immancabili

Lo stile boho chic è privo di disciplina e, per questo motivo, risulta informale e accogliente se si riesce a costruire un equilibrio tra i mobili e i complementi d’arredo. Questo stile, comunque, è un po’ complicato da definire con precisione poiché si fonda soprattutto sulla creatività e sulla personalità di chi sceglie di arredare in questo modo la sua casa.

Tra le caratteristiche del boho chic troviamo il reimpiego creativo dei mobili di seconda mano, dalle forme morbide e dai toni accesi, i tanti colori e tendaggi e tessuti molto presenti nell’ambiente. Un’armonia tra gli elementi moderni e vintage che renderà ogni stanza della tua casa veramente unica.

Arredare in stile boho chic: 10 regole

La regola principale è: mai lasciare un angolo vuoto! Ogni spazio deve essere sfruttato e deve contenere qualcosa che racconti la storia di chi abita la casa. Ecco quali sono i 10 elementi che non devono mai mancare se vuoi arredare in stile boho chic:

Grandi divani morbidi: niente divani tradizionali e moderni. Una casa boho chic prevede divani enormi, dalle forme arrotondate e morbide, con seduta bassa e pieni zeppi di cuscini di varie dimensioni e colori, magari anche coperti da tessuti lavorati.

Pouf: il pouf è un elemento imprescindibile se si decide di arredare la casa in stile boho chic. Perfetto per completare il divano e arricchire la camera da letto. Questi ultimi possono essere di qualsiasi stile, dal moderno all’etnico, e di qualsiasi forma. Possono essere anche più di uno, diversi tra loro.

Tappeti: questo stile richiama molto l’Oriente, ecco perché i tappeti oversize sono immancabili per completare l’arredamento del salotto, della sala da pranzo o della camera da letto. Molto importante che sia fatto di fibre naturali.

Cuscini: i cuscini, grandi e colorati, di diverse dimensioni e forme, sono l’elemento principale dello stile boho. I cuscini possono essere messi ovunque, non solo sul divano, ma anche direttamente sui tappeti o in alcuni angoli della casa. Sono perfetti da mettere anche attorno ad un tavolino basso per godersi un bel the in compagnia. Addirittura, in alcuni casi, possono sostituire il divano.

Accessori vintage: lo stile boho chic lo fanno, soprattutto, gli accessori. Grandi, colorati e vintage, oggetti vissuti e antichi accostati a quadri moderni ed elementi kitch dalla forte personalità cromatica.

Divani, tendaggi e trapunte patchwork: come abbiamo accennato, i tessuti non mancheranno mai in questo stile. Dalle tende, ai tappeti, ai cuscini ai divani e poltrone in stoffa, tutto sarà in tessuto. E quale soluzione migliore del patchwork? Una moltitudine di pattern e tessuti artigianali e super colorati per rivestire il divano, le sedie e quant’altro, daranno alla tua casa una perfetta atmosfera boho!

Peacock Chair: la poltrona pavone è perfetta per chi ama gli anni ’70 e farà un figurone nel tuo ingresso o in un angolo del salotto. Immancabile!

Luci soffuse: per attenuare i tanti colori e l’atmosfera quasi caotica dello stile boho, le luci devono essere rigorosamente morbide e soffuse, per accentuarne l’accoglienza. Atmosfere sognanti e intime che ammaliano, create da lampadari e lampade sparse qui e là, rigorosamente in vetro, e dalle tante candele profumate.

Piante: immancabili anche le piante, soprattutto quelle dalle foglie larghe, che richiamano gli anni ’60, come il filodendro o le piante grasse.

Vetri colorati: e ricorda che tutti gli elementi in vetro presenti in casa tua dovranno essere tutti colorati! Piatti, bicchieri, vasetti porta candele, lampade, cornici, specchi. Tutto supercolorato!