Arredare in stile inglese: idee e consigli

Arredare in stile inglese: idee e consigli
Ultime notizie Team Casarreda Store

Se vuoi conferire alla tua casa un’aria familiare e calda, arredare in stile inglese è la scelta giusta. Eccone le caratteristiche

Sei una persona chic ed elegante e vuoi dare lo stesso tocco anche alla tua casa? Pensa, allora, allo stile inglese: caldo, familiare e davvero unico. Questo stile, si differenzia in 3 diverse categorie come lo stile inglese moderno, classico e country. Tutti in pieno sapore anglosassone ma diversi tra loro.
Arredare in stile inglese significa dare un tocco british alla propria vita, fare diventare la tua dimora un vero e proprio focolare accogliente dove rifugiarsi dopo una lunga giornata di lavoro, dove accogliere amici e parenti in un posto un po’ fuori dal tempo ma che parla di te.
Vediamo quali sono le caratteristiche di questo stile d’arredamento.

Arredare in stile inglese: le caratteristiche

Quando pensiamo allo stile inglese la nostra mente immagina subito un ambiente fatto di mobili in legno scuro molto classici e antichi, con stile pulito e massiccio con intarsi artigianali, ma non è solo questo.
Prima cosa è bene cominciare a parlare di colori: tutti i mobili in questo stile sono fatti di legno, solitamente frassino, noce e ciliegio, quindi scuri lasciati al naturale con venature o comunque tinti in color crema o panna. Questo significa che poi potrai sbizzarrirti con i tessuti dei divani, tende, cuscini e sedie e carta da parati all’inglese per dare quel tocco personale alla tua dimora. Anche i tessuti, comunque, devono seguire lo stile british ed essere, quindi di tonalità calde o con fantasie in tartan a quadri.
Per una casa in pieno stile inglese non puoi fare a meno di:
Carta da parati e boiserie: una carta da parati romantica e floreale, anche su una sola parete, daranno subito l’allure british che serve alla tua casa. Oppure puoi optare per le boiserie in legno di noce.
Caminetto: certo non tutte le case possono vantare un caminetto, ma se hai la fortuna di possederne uno, rivestilo di marmo bianco e decoralo con un bel parascintille in ferro battuto.
Orologio a pendolo: l’orologio a pendolo, magari a colonna, in legno e vetro con pendolo in ottone è un accessorio che non dovrebbe mai mancare in un arredamento in stile inglese.
La vetrina: il servizio di tazze, piatti in porcellana e i bicchieri di cristallo insieme all’argenteria faranno un vero figurone esposti nelle tradizionali vetrine inglesi, immancabili in salotto o in cucina.
Ritratti di famiglia: cornici rotonde, ovali in legno o in metallo dorato, che racchiudono le foto di famiglia daranno subito una sensazione di calore all’ambiente.
Cassettiera o consolle: se hai un ingresso non devi farti mancare una consolle o una cassettiera bombata, con maniglie in ottone, e in legno scuro. Sopra un bellissimo specchio grande con cornice dorata.

Arredare in stile inglese, comunque, significa soprattutto fare del salotto la stanza principale, il vero pezzo forte. Qui è dove vivrete la maggior parte della giornata e dove passerete pomeriggi con amici e parenti a bere del tea accompagnati da biscotti al burro, come tradizione inglese vuole. Questa stanza sarà la più ricca, quella che non sembrerà mai vuota, arredata con gusto e classe.
Se possiedi un ufficio o una stanza studio sarà necessario arredarla con mobili di legno scuro non troppo importanti. La cucina, invece, può essere sia interamente in legno che in muratura con colori neutri

Arredare in stile inglese: idee e consigli

Arredare in stile inglese: i tre tipi di arredamento

Come abbiamo già anticipato, non esiste un solo stile inglese, ma ben 3. Studiamoli con attenzione:
Stile inglese moderno: l’arredamento in stile inglese moderno si lega comunque ad uno stile classico ma rivisitato con caratteristiche molto attuali. I mobili sono in legno e hanno un aspetto vissuto e antico, tipicamente british, ma sono accompagnati da elementi come sedie, divani, lampadari e altri complementi dalle linee moderne e contemporanee anche per quanto riguarda i colori e i materiali.
Stile inglese classico: lo stile inglese classico è molto simile a quello che ritroviamo nei veri cottage o nelle mansion inglese. Il divano Chesterfield in pelle capitonné marrone, con profili con borchie in metallo, sarà il protagonista della stanza, magari accompagnato ad un tavolino in legno scuro con top in marmo verde o scuro. Vetrinette e madie, un’illuminazione calda originata da lampade con paralumi in stoffa giallo spento. Insomma, deve piacerti il classico e la tradizione, ma devi stare attento a non dare un aspetto troppo austero alla tua casa alternando mobili importanti con altri più semplici e meno marcati.
Stile inglese country: se vuoi mantenere un’atmosfera informale e uno stile un po’ vintage, allora lo stile inglese country è quello che fa per te. Il segreto è arredare con mobili dall’aspetto un po’ vissuto e dare attenzione agli accessori e alla scelta dei colori. I divani avranno una struttura in legno mentre i rivestimenti saranno di stoffa imbottita, molto comodi, e con fantasie floreali, a righe o a quadrettoni.