Arredare in stile moderno: consigli e idee

Arredare in stile moderno: consigli e idee
Ultime notizie Team Casarreda Store

Arredare in stile moderno una casa significa amare l’ordine, la funzionalità e la semplicità. Ecco come farlo nel modo più giusto!

Semplicità, leggerezza e funzionalità sono le caratteristiche principali dello stile d’arredamento moderno, uno stile ibrido, molto versatile e che fa ampio uso della tecnologia.

Arredare in stile moderno la tua casa significa voler alleggerire gli ambienti e renderli più pratici per la pulizia quotidiana e più funzionali per l’utilizzo. Niente mobili grandi super decorati, soprammobili in abbondanza e fronzoli che rendono poco vivibile e troppo chiuso l’ambiente della tua abitazione.

La spazialità diventa protagonista, le linee diventano pulite e geometriche, l’ambiente pulito, ordinato e arioso, lo spazio esaltato. Anche i colori, i materiali e le forme fanno la propria parte: sta a te decidere se vuoi una casa che dia sensazioni di calma o relax, grazie a colori neutri, forme arrotondate e mobili in legno chiaro, o se l’ambiente sarà più colorato e brioso grazie a tonalità più accese a contrasto, linee più spigolose e materiali tech.

Lo stile moderno è sempre in continua evoluzione, seguendo sempre le novità della tecnologia dei nuovi elettrodomestici e nell’aggiornamento dei materiali per l’arredamento. Ma vediamo insieme quali sono le peculiarità di questo stile!

Arredare in stile moderno: le caratteristiche da ricercare

Lo stile d’arredamento moderno è molto riconoscibile, ma bisogna stare attenti a non confonderlo con quello contemporaneo, a volte simile ma più aggressivo e distinguibile. Ecco quali sono le peculiarità principali dello stile moderno:

Materiali: gli arredi e i complementi dello stile moderno sono fatti per lo più di materiali nuovi o tradizionali ma trattati con tecniche moderne. Il legno, ad esempio, è il materiale più utilizzato ma è sottoposto a trattamenti che lo rendono resistente e esteticamente differente a quello dei mobili dello stile classico. Anche i tessuti sono molto utilizzati ma sono moderni, leggeri e colorati.

Tecnologia ben integrata: gli elettrodomestici di ultima generazione, gli impianti e ogni tipo di apparecchio tecnologico sono perfettamente integrati nell’arredamento dello stile moderno.

Linee pulite: i mobili non sono più pesanti e con intagli, intarsi o decorazioni varie. Le linee sono geometriche e pulite, simmetriche o irregolari ma lisce.

Varietà dei colori: nello stile moderno non si hanno limiti nel colore. Puoi scegliere tonalità neutre come il grigio, il beige e i colori pastello, il bianco e nero, o colori accesi che creano movimento.

Decorazioni misurate o assenti: le decorazioni, i suppellettili e i soprammobili devono essere ridotti all’osso. Lo stile moderno non ne prevede o, se lo fa, dovranno essere comunque oggetti dalle linee semplici e magari anche funzionali.

Wall design: a sopperire la mancanza di decorazioni, invece dei mobili, spesso si preferisce decorare le pareti ma sempre in linea con lo stile e con decorazioni comunque minimal. Di gran moda il wall design che contrasta con lo stile sobrio dell’arredo. Carta da parati colorata o con motivi geometrici stile seventies su una sola parete, stickers o piastrelle decorate.

Le molteplici facce dello stile moderno

Come abbiamo già detto, lo stile moderno è uno stile ibrido poiché è una macrocategoria che può comprendere anche stili diversi. Questo perché l’arredamento moderno ha ereditato molto dal modernismo che ha contraddistinto il Ventesimo secolo, ma si è poi discostato fondendosi con stili più minimalisti e contemporanei.

Non a caso, esistono diversi tipi di stili di arredamento moderno, ecco quali sono:

Stile moderno minimal: lo stile minimale è uno stile moderno portato agli estremi. L’unico colore possibile è il bianco, i mobili hanno finiture lucide, un insieme di particolarità mirate a far sì che l’ambiente sia luminoso nella maniera più assoluta. Ovviamente, sono del tutto assenti le decorazioni e ogni tipo di ornamento. Anche le porte sono a scomparsa, così come i fornelli e le superfici. L’ambiente è completamente asettico e l’unica decorazione concessa sono le piante, anch’esse in vasi bianchi e moderni.

Arredare in stile moderno: consigli e idee

Stile moderno classico: lo stile moderno classico è quello più diffuso. I mobili sono colorati di toni accesi o neutri, per lo più in legno, le finiture possono essere lucide o meno. I divani sono grandi, comodi e di forma lineare e le decorazioni potranno essere presenti ma in modo molto misurato. Ciò che non mancherà saranno lampadari e lampade da terra di design, belle e funzionali.

Arredare in stile moderno: consigli e idee

Stile moderno shabby fusion: ma esiste anche lo stile moderno che abbraccia l’antico. Si chiama Shabby Fusion e la sua peculiarità è quella di arredare casa con mobili antichi ma con complementi iper-moderni!

Arredare in stile moderno: consigli e idee