Come arredare una casa secondo le regole del Feng Shui

Come arredare una casa secondo le regole del Feng Shui
Ultime notizie Team Casarreda Store

Vuoi arredare casa seguendo il Feng Shui? Ecco le 10 regole d’oro che devi assolutamente seguire!

Il Feng Shui è un’antica arte ausiliaria dell’architettura e legata al Taoismo, nata in Cina millenni fa. Feng Shui letteralmente significa “vento e acqua”: le regole del Feng Shui cercano di piegare la forza di questi elementi, per creare ambienti domestici arredati e organizzati armonicamente, in modo che abbiano effetti benefici sulla vita delle persone che li abitano.

Il Feng Shui applicato all’architettura si sta diffondendo anche in Occidente: ma come applicarlo all’arredamento di casa? Ecco le 10 regole base che devi assolutamente seguire per avere una casa arredata secondo il Feng Shui!

Le regole e i principi del Feng Shui

Il Feng Shui pone molta attenzione alla forma e all’orientamento della casa, non soltanto per quanto riguarda la disposizione interna, ma anche all’esterno: ad esempio, una casa con un buon flusso energetico, predisposta quindi a essere arredata seguendo il Feng Shui, deve avere una pianta regolare, preferibilmente quadrata o rettangolare, e avere una doppia esposizione, a Nord e a Sud.

10 regole per arredare casa secondo il Feng Shui

Se volete essere certi di arredare la vostra casa secondo le regole del Feng Shui fate attenzione a questi dettagli quando scegliete di acquistare o affittare un appartamento, e seguite questi 10 consigli per far fluire liberamente l'energia!

1. Liberati delle cose vecchie

Uno dei principi di base del Feng Shui riguarda la libera circolazione dell’energia: le cose vecchie, soprattutto se accumulate in grande quantità, impediscono il libero fluire dell’energia, creando un ristagno negativo all’interno dell’abitazione.

La prima cosa da fare quindi per arredare casa secondo le regole del Feng Shui è fare pulizia: liberarsi delle cose vecchie aiuta a sgombrare la mente da vecchi ricordi e pensieri ridondanti, per affrontare il futuro con maggiore serenità. Butta tutto, tieni poche cose a cui sei veramente affezionato, scegli pochi mobili, ma che ti piacciono davvero, per arredare la tua casa in modo essenziale e creare armonia.

2. Crea armonia tra i materiali

Al centro della dottrina del Feng Shui ci sono i cinque elementi. Acqua e vento, inteso come aria, che compongono il nome Feng Shui, ma anche fuoco e terra, e poi metallo e legno: tutti elementi e materiali naturali, che devono essere accuratamente dosati in una casa, per creare un flusso energetico ottimale in grado di portare benefici a chi ci vive.

Come arredare una casa secondo le regole del Feng Shui

L’equilibrio tra gli elementi in una casa dipende molto dalla disposizione delle finestre, dall’orientamento della casa, ma anche da quello che scegliamo di metterci dentro: per arredare casa con il Feng Shui è importante scegliere materiali naturali, come il legno e il metallo, ma anche disporre delle piante o un acquario, e i giusti punti luce, evitando materiali sintetici come la plastica.

3. Orientamento e punti cardinali

Come abbiamo già detto, l’orientamento della casa è fondamentale per arredare secondo le regole del Feng Shui. Il Feng Shui si basa sull’equilibrio di Yin e Yang, i due principi taoisti che indicano la notte e il giorno, il femminile e il maschile, il Nord e il Sud: secondo le sue regole, la casa ideale deve avere la zona giorno esposta a Sud, che è il punto più caldo, almeno nel nostro emisfero, rappresenta lo Yang e favorisce socializzazione e conversazione; la zona notte esposta a Nord, il punto più freddo, che rappresenta la femminilità dello Yin, e quindi favorisce il riposo.

Il letto in particolar modo dovrebbe essere disposto con la testiera a Nord e i piedi a Sud, in modo da favorire il libero fluire dell’energia dalla testa ai piedi. La camera da letto inoltre dovrebbe trovarsi in una zona riparata e tranquilla della casa, più interna rispetto al soggiorno.

4. Scegli con cura i colori

Anche i colori hanno un’importanza cruciale nel Feng Shui: ogni colore simboleggia qualcosa e quindi è in grado di trasmettere determinate emozioni e imprimere all’energia una certa direzione.

Come arredare una casa secondo le regole del Feng Shui

I colori freddi in linea di massima favoriscono il riposo e l’introspezione, mentre i colori caldi rappresentano la spinta verso l’esterno, la socialità e il bisogno di interazione. Il consiglio è quello di scegliere colori caldi come l’arancione per la zona giorno e colori freddi, come il blu e il verde, per la zona notte.

Il giallo sta particolarmente bene in cucina, perché favorisce l’appetito e mette di buon umore dalla mattina, dando una carica di energia; il rosa in camera da letto favorisce il romanticismo e la passione. Il rosso troppo intenso è sconsigliato, a meno che non abbiate un’ampia zona giorno destinata alla socializzazione di una famiglia numerosa. In bagno sono preferibili colori pastello e tinte neutre, che stanno bene anche in camera da letto.

5. Luce naturale e isole di luce

La luce è importantissima secondo il Feng Shui: la luce è energia, quindi è indispensabile a creare ambienti energeticamente positivi e armonici. La luce naturale è sempre preferibile a quella artificiale, motivo per cui ogni stanza, compreso il bagno, dovrebbe avere almeno una finestra; in alternativa la luce artificiale va usata e dosata in maniera sapiente, creando delle isole di luce che danno particolare risalto a certi oggetti o a certi angoli della casa.

La luce non deve essere neanche troppo forte: le finestre vanno adeguatamente schermate con delle tende di colore chiaro, che filtrano la luce evitando così che diventi accecante. Per l’illuminazione artificiale meglio mischiare luci calde o fredde per creare l’atmosfera giusta a seconda del momento della giornata o dell’umore.

6. Attenzione agli angoli e alle porte

Le porte, intese come aperture verso l’esterno, sono un elemento da non sottovalutare: il Feng Shui pone particolare attenzione alla posizione delle porte all’interno dell’abitazione. La porta infatti è una via di fuga, ma anche il varco attraverso il quale gli estranei possono entrare in casa nostra, il punto di congiunzione tra interno e esterno.

Avere la porta alle spalle non è mai consigliato quando si svolge un’attività né quando si riposa: ad esempio in cucina, quando stiamo ai fornelli non dovremmo mai dare le spalle alla porta; stesso discorso in camera da letto, dove la porta dovrebbe essere di fianco al letto. Avere un’apertura alle spalle non favorisce la concentrazione e il riposo.

Il discorso delle porte si lega a quello degli angoli retti: secondo il Feng Shui la casa dovrebbe essere composta di svolte ad angolo retto per accedere alle varie stanze. Questa regola vale in particolare per la camera da letto, che dovrebbe essere separata dalla porta di ingresso da almeno due o tre angoli retti e altrettante porte, e per il bagno, che per ragioni di privacy ma anche igieniche, deve essere separato dalla cucina da almeno due porte.

7. Dove ti siedi?

Anche la disposizione delle sedute è importante nel Feng Shui. Le sedie a meno che non siano intorno al tavolo, così come il divano e il letto, vanno disposte con le spalle alla parete. Avere il muro dietro di sé quando si sta seduti permette di sentirsi le spalle coperte e di avere una visione libera e completa sull’intera stanza, comprese le porte, potenziale fonte di minaccia.

Questa disposizione riguarda in particolar modo il divano: per un vero relax è importante che la spalliera del divano sia accostata alla parete. Un divano, così come un letto, in mezzo alla stanza, dà un senso di insicurezza.

8. Specchi

A molti di voi non farà piacere saperlo, ma secondo le regole del Feng Shui per l’arredamento, gli specchi possono diventare accumulatori di energie negative, riflettere l’energia positiva all’esterno o comunque ostacolarne il libero fluire.

Lo specchio è da sempre legato, anche nella cultura occidentale, al tema del doppio, quindi rimanda a una simbologia inquietante. L’importante è fare attenzione a dove posizionarli. Negli ambienti stretti vanno bene, perché fanno sembrare gli spazi più grandi.

Come arredare una casa secondo le regole del Feng Shui

È sconsigliato invece tenere uno specchio a vista in camera da letto: uno specchio davanti o di fianco al letto potrebbe ostacolare il riposo, quindi è meglio nasconderlo nell’anta dell’armadio.

Lo specchio è invece consigliato in bagno: messo dietro al lavandino, sarà la prima cosa che vediamo al mattino. E specchiarsi, si sa, fa aumentare l’autostima.

9. Scale

Se avete delle scale in casa, è bene che abbiano delle proporzioni e delle forme armoniche: scale troppo ripide spezzano l’armonia, così come i gradini di altezza irregolare.

Le scale dovrebbero essere costruite con materiali naturali e resistenti, come il legno e la pietra, essere sufficientemente ampie e ben illuminate, per favorire il flusso di energia tra un piano e l’altro. Meglio evitare di piazzare la scala davanti alla porta di ingresso oppure una scala a chiocciola al centro della casa, perché provocherebbero una dispersione di energia.

10. Forme

Anche le forme degli oggetti sono molto importanti per il Feng Shui: prediligere forme armoniche aiuta a favorire il fluire dell’energia negli ambienti domestici. Ad esempio, nella sala da pranzo, è preferibile scegliere un tavolo rotondo piuttosto che quadrato o rettangolare, per evitare di stabilire delle gerarchie.

I mobili della camera da letto dovrebbero avere delle forme arrotondate. In generale è meglio preferire forme arrotondate, e comunque essenziali e minimaliste, perché questo tipo di forma favorisce il circolo dell’energia.

Vuoi arredare casa secondo le regole Feng Shui?

Scopri le nostre offerte e i nostri prodotti: visita il sito www.casarredastore.it